Esche grosse ... pesci grossi


Corsica, Giugno 2002. Tema: come prendere le ricciole più grosse, quelle più scaltre e diffidenti, che girano imbrancate insieme a quelle più piccole in questo mare stupendo e incredibilmente ricco.

Già, perchè ci sono eccome. Le vediamo, spesso, quando ci avviciniamo alle mangianze e tutto il branco attacca le povere costardelle, strette nella morsa dei pesci sott'acqua (tombarelli, palamite, ricciole e perfino tonni) e uccelli dall'aria (gabbiani, sterne e cormorani).

Però non sono mai le più grosse ad attaccare i nostri sugarelli vivi. Da diversi giorni si ripete questa storia. Quando troviamo il branco immancabilmente partono le canne. Sono pesci belli, quasi tutti tra i 10 ed i 15 chili, qualcuno arriva ai 20, mai più di questo, eppure sappiamo che ci sono quelle grosse, oltre i 30.

La prima idea è quella di cercare di prendere i tombarelli trainando sulle mangianze. Abboccano ai polpetti ed alle piume ma portarli in barca è un'altra cosa. Quasi sempre durante il recupero vengono attaccati dalle ricciole che se li portano via. Se poi arrivano a bordo non si riesce nemmeno ad innescarli. Iniziano a tremare, a perdere sangue e quasi subito muoiono. Li trainiamo da morti ma non sortiscono efetto.

traina ricciola

La seconda idea è quella buona: aluzzi. Sappiamo dove pescarli. Ce n'è un branco che staziona sempre intorno ad uno scoglietto affiorante. Prendertli non è un problema, basta trainare dei minnows e quasi ad ogni passaggio ne viene a bordo uno.

Sono pesci grossotti, minimo di 7-800 grammi, qualcuno supera abbondantemente il chilo di peso.

Non vivono molto a lungo nella vasca perchè non c'è abbastanza spazio per nuotare. Presi due si deve correre in zona ricciole e innescarli su un terminale a tre ami, proporzionati alla dimensione dell'esca.

Che funzionino lo dimostrano le due ricciole della foto, prese in contemporanea e che ci hanno impegnato in un doppio combattimento spalla a spalla. Due pesci over-30 (33 e 31 chili per la precisione) e non saranno gli unici a cadere vittime delle nostre esche super!

 


CONSIGLIA QUESTA PAGINA:



© 2017 A.S.D. Obiettivo Pesca - Via Piero Foscari, 99 - 00139 - ROMA (RM) - Tel. 335/7510593
Applicazione realizzata e gestita da www.lapoweb.it