Parmigiana di sgombri

 

Esistono pesci per i quali ricette specifiche riescono a rivalutare caratteristiche non esaltanti dal punto di vista culinario. E' il caso degli sgombri e degli altri appartenenti alla stessa famiglia, nel nostro caso i lanzardi, detti anche cavalle o maccarelli. Pesci molto comuni nelle acque costiere e che di conseguenza spesso finiscono nei nostri carnieri. Ma poi che farne? 

Tra le numerose possibilità, alcune già pubblicate in questa rubrica del sito, qui vi riportiamo una ricetta forse un pò laboriosa ma certamente molto, molto gustosa. Procedete come descritto nel seguito e siamo sicuri che apprezzerete il risultato ottenuto.

 

parmigiana di sgombri

 

Innanzitutto si devono bollire gli sgombri in acqua salata, alla quale avrete aggiunto un goccio d'aceto, per circa 20 minuti. A fine cottura, preleviamo la polpa dei pesci, facendo attenzione di scartare tutte le lische, e la mettiamo in disparte, in una ciotola, insieme ad una salsetta che otterremo passando al mixer dell'olio di oliva con alcuni capperi, delle foglie di basilico e di prezzemolo.

Mentre  il pesce si insaporisce con la salsetta, tagliamo a fettine dello spessore di mezzo centimetro delle melanzane e delle zucchine, quindi le grigliamo in una padella antiaderente unta con un filo d'olio d'oliva e con un pizzico di sale grosso e del pepe macinato.

Accendiamo il forno e portiamo la temperatura a 180 °C. Prepariamo degli stampini con un filo d'olio d'oliva e del pangrattato e vi disponiamo una fetta di melanzana, le fettine di zucchina, lo sgombro aromatizzato, della mozzarella sminuzzata e tappiamo con un'altra fetta di melanzana condita con la sua salsina. Inforniamo per una decina di minuti, disponiamo in un piatto di portata e serviamo a tavola. 

 


CONSIGLIA QUESTA PAGINA:



© 2017 A.S.D. Obiettivo Pesca - Via Piero Foscari, 99 - 00139 - ROMA (RM) - Tel. 335/7510593
Applicazione realizzata e gestita da www.lapoweb.it